Un processo ad alta tensione

A high-voltage process

MP Italy inizia la propria attività nel 1981 a Urgnano, in provincia di Bergamo, specializzandosi sin da subito nella costruzione di macchine per tintorie e concerie, un settore allora molto sviluppato nell’area a sud della provincia lombarda. “E’ solo negli Novanta che abbiamo fatto il primo passo verso il settore tessile, iniziando con una semplice consulenza a un’azienda italiana che produceva filati”, spiega Flavio Malanchini, titolare di MP Italy. “Nel corso degli anni ci siamo addentrati sempre più in questo settore riuscendo a fornire all’industria tessile locale accessori e parti a completamento degli impianti fino a perfezionarci nella costruzione di macchine per il finissaggio dei filati”. Una tecnica questa molto importante e che al momento è eseguita solo in Europa, Stati Uniti e Asia, mercati ai quali è destinata la maggior parte della produzione di MP Italy. “Da circa 18 anni operiamo nel settore delle macchine per il finissaggio realizzando linee di produzione affidabili, di qualità e versatili, che esportiamo in tutto il mondo; ultimamente anche in Brasile, India e Cina”, continua Malanchini. Un lavoro che richiede un grande impegno e che in MP è portato avanti da 12 persone che, suddivise tra ufficio tecnico, elettrico e amministrazione, si occupano della parte elettrica ed elettronica, dalla programmazione dei plc e dei quadri elettrici, al montaggio e ai test sulle macchine prima della messa in
produzione. “Tutte le linee che escono dalle nostre officine sono complete di parte elettrica e testate in produzione prima di essere spedite al cliente finale, pronte all’uso”.

Finissaggio su richiesta
Quella di MP non si può certo definire una produzione ‘standard’, ma piuttosto customizzata per incontrare le esigenze di ogni singolo cliente. “In MP lavoriamo prevalentemente su commessa. Dopo aver capito ciò di cui necessita il cliente, procediamo alla ‘costruzione’ della macchina”, spiega Malanchini. Oggi l’azienda bergamasca rifornisce le più grandi compagnie produttrici di filati riuscendo a  soddisfare le richieste produttive delle piccole e medie imprese, le quali completano la loro gamma di produzione grazie a impianti di finissaggio ‘su misura’. Il finissaggio consiste in una serie di trattamenti praticati sui filati al fine di migliorarne caratteristiche quali resistenza, consistenza e morbidezza. Tutte le aziende attive in questo campo devono possedere macchine e attrezzature all’avanguardia affinché il risultato finale sia un prodotto di qualità “ed è proprio per questo che in MP ci siamo specializzati in tutti i tipi di finissaggio, dalla lubrificazione allo stiro fino alle tinture in continuo, in modo da garantire ai clienti macchine capaci di lavorare qualsiasi tipo di filato senza alcun problema”, continua Malanchini.

Collaborazione all’insegna della qualità
Per realizzare macchine con prestazioni adatte a lavorazioni di qualità MP ha deciso di rivolgersi a Ever Elettronica. “La collaborazione con Ever è iniziata un paio di anni fa, quando un’azienda americana ci ha commissionato una macchina che fosse capace di lavorare una qualità di filo solitamente utilizzato nel campo delle fibre ottiche; un tipo di lavorazione molto particolare, che richiede un finissaggio ben preciso”, spiega Malanchini. “I filati, una volta passati nella macchina di finissaggio, sono riavvolti in modo preciso da una macchina avvolgitrice; per questo motivo è stato montato il sistema di controllo per lo step motor in loop chiuso proposto da Ever, che ci ha permesso di riavvolgere il filato con la stessa tensione e lo stesso disegno di avvolgitura dall’inizio alla fine del processo”. Questo tipo di motore risponde perfettamente alle esigenze richieste dal processo di avvolgitura, un procedimento delicato e che non consente errori poichè, quando la bobina di filato è trasferita nella macchina in cui si preparano i cavi elettici, è necessaria una certa precisione al fine di garantire un prodotto di qualità. “Basandoci su questa macchina molto particolare ne abbiamo realizzate poi altre quattro”, aggiunge Malanchini. “L’ottima intesa stabilita con lo staff tecnico di Ever Elettronica, la loro disponibilità e la loro capacità di interpretare al meglio le nostre richieste ci hanno consentito di essere più propositivi nei confronti dei nostri stessi clienti; inoltre, per la loro affidabilità, l’efficienza e l’elevato contenuto tecnologico, i prodotti Ever si prestano facilmente a ogni tipo di customizzazione”.

Gwc, un dispositivo dalla triplice funzione
I dispositivi d’automazione proposti da Ever Elettronica si possono configurare in qualsiasi applicazione collegandoli tra loro via bus di campo CanBus e settandoli via software tramite semplici interfacce per pc Windows. Per ampliare le performance e facilitare l’implementazione di questa tecnologia è stata creata l’unità Gwc in grado di garantire tre funzionalità in un unico dispositivo:
quella di convertitore di comunicazione tra dispositivi con diverse tipologie di bus di campo (gateway), quella di controllore del moto, controllando e sincronizzando fino a 64 azionamenti, e quella di controllore logico programmabile tramite l’ambiente di sviluppo software TR.I.P.O.S.GW. Grazie all’unità Gwc e al suo ambiente di programmazione è possibile personalizzare il ciclo macchina, creare un sistema aperto, gestire tutti gli azionamenti e le risorse locali, diminuire e semplificare il carico di lavoro dell’eventuale pìc master. Con l’unità Gwc, infatti, insieme ai servoazionamenti della serie SD Enhanced, è semplice creare sistemi multiasse di controllo del moto completi, versatili, compatti e performanti, sfruttando tutti i vantaggi che i vari bus di campo possono offrire. Gli azionamenti SD Enhanced di tipo Sdmwa 170 sono dispositivi a micropasso con circuitazione Fulì Digital e firmware integranti l’algoritmo f4d2 per il controllo del motore passo-passo, sia in ‘anello aperto’ sia in ‘anello chiuso’ con controllo di coppia, velocità e posizione. Alimentabili con tensioni alternate, essi dispongono di risorse hardware per la connessione di altri dispositivi per il controllo locale dell’applicazione
e sono provvisti di funzionalità di sicurezza avanzate. Completa il sistema la gamma di motori passo-passo con flange da 28 a 110 mm e coppie statiche fino a 30 Nm.

Date: 10 September 2010

Img_02
Img_01
EVER prodotti